Cronaca Aurora / Piazza Borgo Dora

Striscioni contro la mongolfiera: "Avete distrutto il nostro giardino"

Un gruppetto di residenti è uscito allo scoperto per protestare contro la realizzazione del pallone aerostatico di piazza Borgo Dora. Il dirigibile ad elio - secondo la versione dei contestatori - sarebbe nato a scapito di un giardino

Il pallone aerostatico più grande del mondo, alto più di 36 metri e gonfiato con elio, ha anche dei nemici. E per vederli è sufficiente alzare gli occhi al cielo. Parliamo di alcuni striscioni affissi di recente sui balconi da alcuni residenti di via e piazza Borgo Dora. Manifesti molto chiari che non lasciano spazio all’immaginazione. I contestatori – che da alcuni giorni si ritrovano davanti al naso proprio la mongolfiera – hanno deciso di uscire allo scoperto nella speranza di ottenere delle risposte dalle istituzioni.

"Avete distrutto il giardino di tutti e tutte per i vostri soldi", e ancora "Mongolfiera? Distruzione", sono alcuni degli slogan apparsi di recente nel giardino intitolato alla memoria del cardinale Michele Pellegrino, nel piazzale tra il cortile del Maglio e il Sermig. Un’area verde che ha subito un’inaspettata riqualificazione, fortemente voluta dalla Regione Piemonte, dal Comune di Torino e dalla nota associazione Enzo B Onlus. Un progetto di riqualificazione nato per migliorare le condizioni di chi vive nella zona compresa tra Porta Palazzo e borgo Aurora. Ma qualcuno – come detto – non ha preso molto bene l’arrivo del dirigibile ad elio che nell’ottica dell’amministrazione dovrebbe portare molti turisti nel quartiere.

"Ci dispiace che qualcuno sia contro la realizzazione della mongolfiera - dichiara il presidente della circoscrizione Sette Emanuele Durante -. Da parte nostra l’unica cosa che possiamo fare è ascoltare le richieste di queste persone e sentire perché sono tanto arrabbiate". Per vedere il pallone volare bisognerà aspettare ancora qualche giorno. L’HiFlyer sarà assicurato al suolo grazie ad un cavo fatto d’acciaio mosso da un silenzioso motore elettrico. Il dirigibile ad elio si alzerà fino a 150 metri d’altezza offendo una vista di Torino davvero notevole. Dentro la nuova attrazione del quartiere potranno entrare trenta passeggeri per volta, oltre ovviamente al pilota. "I disagi fanno parte di questi progetti ma siamo sicuri che Torino non potrà che trarne beneficio", ha concluso Durante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscioni contro la mongolfiera: "Avete distrutto il nostro giardino"

TorinoToday è in caricamento