menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strisce blu a San Donato, Parella e Campidoglio? Il capogruppo di FdI si oppone

No all'estensione delle strisce blu a pagamento a Torino, nelle vie Re, Carrera, Fabrizi, piazza Chironi e nei corsi Lecce e Tassoni: ad affermarlo Alessandro Boffa, capogruppo di FdI in Circoscrizione IV

Da tempo si parla ormai di una estensione delle strisce blu in quartieri in cui attualmente si può ancora sostare gratuitamente. Una decisione, quella del Comune, che quando fu comunicata, fece storcere il naso a molte persone, stanche di dover pagare di più a fronte degli stessi servizi che spesso sono ritenuti insufficienti.

Una nuova critica arriva da Alessandro Boffa, il capogruppo di Fratelli d'Italia nella Circoscrizione 4 di Torino. Nonostante il periodo di ferie anche per il Consiglio circoscrizionale, l'eletto di FdI mette già le carte in tavola: "Alla ripresa dei lavori del Consiglio di Circoscrizione - spiega Boffa - chiederemo che l'Assemblea si riunisca in seduta pubblica per discutere di questo argomento, avendo il coraggio di prendere formalmente una posizione sulle ingerenze del Comune, che scarica sui cittadini la necessità di ripianare il debito accumulato".

San Donato, Campidoglio e Parella: questi sono i quartieri che Boffa vorrebbe difendere dalle tanto contestate strisce blu. Non che non ce ne siano attualmente, anzi, ma il capogruppo in Circoscrizione è contro l'estensione delle stesse che, a suo dire, non troverebbero giustificazione se non di fronte a nuovi servizi per i cittadini. "Nessun pagamento sarà accettato per continuare ad osservare il nostro territorio, le nostre strade, le nostre scuole cadere a pezzi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento