menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Streglio, presidio dei lavoratori davanti all'azienda di None

Contro la decisione del tribunale di assegnare l'azienda in via provvisoria a Luigi Gatta hanno protestato i dipendenti della Streglio.

Non si rassegnano i lavoratori della Streglio, lo storico marchio di cioccolato piemontese, dichiratao fallito negli scorsi mesi. Questa mattina i dipendenti hanno protestato con un presidio organizzato davanti allo stabilimento Streglio di None, contro l'assegnazione in via provvisoria dell'azienda a Luigi Gatta, imprenditore del settore automotive di Nichelino. 

Gatta ha presentato l'offerta maggiore, ma ha dichiarato di voler assumere soltanto otto dei 51 lavoratori precedentemente impiegati dalla Streglio.

Maria Luisa Simeone, sindaco di None, ha inviato una lettera agli assessori al Lavoro di Regione Piemonte e Provincia di Torino, nella quale sottolinea la necessità di valutare, insieme all'offerta economica, anche i risvolti occupazionali delle proposte che arrivano al giudice fallimentare.

Il termine per presentare altre offerte scadrà venerdì, giorno nel quale i lavoratori Streglio hanno annunciato un nuovo presidio davanti al tribunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento