rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Vanchiglia / Piazza Santa Giulia

La "Street Parade" in piazza Santa Giulia contro il proibizionismo di Appendino

Erano in 200 i giovani a manifestare, fra cartelli e spot anche piuttosto ironici, contro l'ordinanza anti-alcol

Ieri sera, in Piazza Santa Giulia, erano in 200 a partecipare alla Street Parade contro il proibizionismo imposto dalla sindaca Chiara Appendino. L'ultima ordinanza emanata prevede infatti il divieto della vendita di alcolici dalle ore 20:00 fino a tardi notte, nelle principali vie e piazze del centro della movida torinese. Ma dopo gli scontri che si sono verificati recentemente proprio in quest'area, i giovani non ci stanno e hanno voluto manifestare per tentare di riprendersi la zona. 

In strada con cartelli, con spot anche piuttosto ironici - "Je suis dehors" - , gli Studenti indipendenti, Askatasuna, il collettivo autonomo di Torino e gli attivisti del Cua. I giovani hanno voluto ribadire il loro diritto "a stare insieme senza dover aver paura dei manganelli e delle cariche della polizia".  

Venerdì 23 giugno il Comitato Vanchiglia aveva organizzato in piazza, il picnic contro l'ordinanza della sindaca e la militarizzazione del quartiere. Le persone sono state invitate a portare da mangiare e da bere e ad occupare l'area di Santa Giulia con tavoli e sedie: "Per confrontarsi tra cittadini - hanno precisato -, riprenderci la piazza e passare una serata all'aperto e in allegria". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "Street Parade" in piazza Santa Giulia contro il proibizionismo di Appendino

TorinoToday è in caricamento