Strappa il cellulare a un passante ma viene bloccato dai suoi amici: arrestato

Agenti attratti dal parapiglia

immagine di repertorio

Si era impossessato del cellulare di un suo connazionale e quando quest’ultimo ne aveva chiesto la restituzione, era stato minacciato con il coccio di una bottiglia. Poi aveva tentato di fuggire ma era stato bloccato da un amico della vittima fino all'arrivo di una pattuglia del commissariato Dora Vanchiglia, che, attratta dal parapiglia che si era scatenato, è intervenuta e, dopo un breve chiarimento con le persone presenti, lo ha arrestato per rapina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'episodio è accaduto giovedì 10 settembre 2020, poco prima delle 20, in lungoDora Savona, all'altezza del civico 4. Protagonista dell'accaduto è un nigeriano di 27 anni, che era già stato arrestato quattro giorni prima per spaccio di marijuana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • Cammina sulle auto parcheggiate, poi si lancia su una e le sfonda il parabrezza: arrestato

  • La denuncia: "Aggredito dal vigilante del supermercato perché mi sono abbassato la mascherina"

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Moto cade in tangenziale: centauro grave in ospedale

  • Offerte di lavoro del gruppo Iren: le posizioni aperte a Torino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento