Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Rivarolo Canavese / Corso Italia, 46

Strage di Rivarolo Canavese: l'assassino potrebbe avere sparato anche fuori, trovato un proiettile

Oggi il funerale di sua moglie e suo figlio

Renzo Tarabella potrebbe avere sparato un colpo fuori dalla casa dopo avere ucciso il figlio Wilson, la moglie Maria Grazia Valovatto e i suoi padroni di casa Osvaldo Dighera e Liliana Heidempergher lo scorso 10 aprile 2021 a Rivarolo Canavese. Questo sarebbe avvenuto verosimilmente la notte successiva, quando sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco. Dopo averli visti, lui si era sparato. Oggi, martedì 20, i carabinieri del nucleo investigativo, coordinati dal pm Lea Lamonaca, sono tornati nell'appartamento di corso Italia dove è avvenuta la strage e hanno scoperto un'ogiva di proiettile fuori e un buco nella finestra della camera del figlio disabile ucciso. L'ìpotesi alternativa allo sparo contro militari e pompieri è che possa essere stato un proiettile rimbalzato fuori, magari proprio durante l'assassinio di Wilson.

Intanto oggi a Rivarolo Canavese è stata la giornata dell'addio a quest'ultimo e alla madre Maria Grazia, che sono stati salutati per l'ultima volta come era avvenuto sabato mattina per i coniugi Dighera, che l'assassino aveva atteso diverse ore prima di ucciderli. Tarabella intanto sta meglio e dovrebbe venire interrogato nei prossimi giorni. I carabinieri hanno anche individuato e denunciato l'autore di minacce telefoniche nei confronti di quest'ultimo, ricoverato all'ospedale Giovanni Bosco di Torino in stato di arresto.

(foto di Santo Zaccaria)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Rivarolo Canavese: l'assassino potrebbe avere sparato anche fuori, trovato un proiettile

TorinoToday è in caricamento