Strage Nizza, trovata viva anche Marinella Ravotti

E' grave all'ospedale Pasteur nella stanza vicino al marito Andrea Avagnina

Marinella Ravotti è viva. La piemontese dispersa dopo la strage di Nizza è stata trovata all'ospedale Pasteur nella stanza vicina a quella in cui è ricoverato il marito Andrea Avagnina.

Entrambi sono in condizioni gravi anche se i medici non disperano di salvarli. Lei ha un brutto trauma cranico.

La figlia Beatrice, arrivata da Las Palmas sull'isola di Tenerife, dove lavora, ha riconosciuto la madre dagli anelli in quanto ha il volto tumefatto.

Era stata sottoposta all'esame del Dna perché fosse comparato con quello dei morti non ancora identificati, ma girando per gli ospedali è riuscita a scoprire che entrambi i genitori non sono deceduti dopo essere stati travolti dal tir assassino.

"E' stata una coincidenza", dice Marcello De Giorgi, fidanzato della figlia anche lui a Nizza.

Avagnina potrebbe domani verrà sottoposto a un intervento chirurgico. E' mantenuto in coma farmacologico dai sanitari.

La coppia abita a San Michele Mondovì dove lui, 53 anni, gestisce un bar tabaccheria. Lei, 55 anni, invece lavora come infermiera al Sert di Mondovì.

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento