Cronaca Crocetta / Corso Vittorio Emanuele II, 58

Le due ore del boia di Berlino fuori dalla stazione di Porta Susa: ha incontrato qualcuno?

Anis Amri è uscito appena sceso dal Tgv proveniente da Chambéry. E' tornato in stazione poco prima di prendere il treno per Milano

Che cosa ha fatto Anis Amri, il boia della strage di Berlino, nelle due ore e mezza passate a Torino?

Dai primi riscontri sembra che non sia stato nella stazione di Porta Susa, dove è arrivato alle 20.18 di ieri, giovedì 22 dicembre, con il Tgv che aveva preso a Chambéry. Le prime analisi dei filmati delle telecamere sembrano testimoniare che il tunisino è uscito subito, sparendo così dalle immagini.

E sarebbe rientrato solo poco prima di prendere il regionale delle 22.54 che lo avrebbe portato a Milano, dove qualche ora dopo avrebbe trovato la morte ucciso da un poliziotto a cui aveva sparato. Anche qui, l'unica cosa che fa una volta rientrato in stazione è cercare la più vicina emettitrice automatica e acquistare il biglietto.

Amri potrebbe essere uscito per mangiare e per sottrarsi agli impianti di sorveglianza, ma anche per incontrare qualcuno. Magari per valutare se restare a Torino o proseguire nella sua fuga, cosa che poi ha effettivamente fatto. Tutti questi elementi sono al vaglio degli investigatori della Digos del capoluogo piemontese, che collaborano con i colleghi di Milano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le due ore del boia di Berlino fuori dalla stazione di Porta Susa: ha incontrato qualcuno?

TorinoToday è in caricamento