Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Castellamonte

Profughi bloccano la strada per protesta: "Vogliamo tornare a Torino"

I profughi hanno chiesto di poter tornare a Torino. Ricevuto il "no" della Prefettura sono stati costretti ad abbandonare la strada e tornare nella Comunità di Castellamonte

Non contenti della loro sistemazione, alcuni profughi hanno invaso la strada e si sono seduti in mezzo alla carreggiata.

E' accaduto nel pomeriggio di oggi, a Castellamonte in zona San Rocco. Gli 8 profughi originari del Mali, hanno bloccato via Barengo, la provinciale per Castelnuovo Nigra e la Valle Sacra.

Alla base del gesto lo scontento legato alla loro attuale sistemazione alla Tabor-Comunità Psichiatrica Piemonte a Filia, avvenuta ad opera della Prefettura che ha smistato gli immigranti arrivati a Torino da Lampedusa.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Castellamonte, la polizia municipale ed il sindaco Paolo Mascheroni che hanno ascoltato le motivazioni dei profughi. Questi hanno, infatti, chiesto di poter tornare a Torino.

Ricevuto il "no" dalla prefettura, i migranti sono ritornati nella Comunità di Filia che, al momento ospita poco più di una ventina di migranti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi bloccano la strada per protesta: "Vogliamo tornare a Torino"

TorinoToday è in caricamento