Cronaca Aurora / Corso Brescia

I locali tengono aperto di notte. Chiesto lo stop alla movida

In borgata Aurora riesplode la polemica legata agli schiamazzi e alle risse. A protestare è il comitato Sponde Dora e vie limitrofe

Auto parcheggiate in mezzo alla strada o sui marciapiedi, schiamazzi e urla fino all’alba. La movida selvaggia di corso Brescia torna al centro delle polemiche dopo l’ennesimo fine settimana senza regole. Nel quartiere, infatti, dormire la notte è diventata un’impresa da titani. Colpa di alcuni locali che tengono aperti fino alle 7 del mattino mandando su tutte le furie interi condomini. “I residenti che abitano nei pressi di quella zona sono sottoposti a notevoli disagi e, infatti, presenteranno presto una petizione in Comune – spiega Patrizia Alessi, consigliera di Fdi in circoscrizione, nella sua ultima interrogazione -. I ragazzi di divertono sgommando e suonando il clacson e a pagare sono sempre le leggi per la civile convivenza”.

Problema condiviso anche dal presidente della Sette Emanuele Durante, autore di un sopralluogo nei giorni scorsi con gli stessi contestatori. “Le regole ci sono, bisogna solo farle rispettare – dichiara Durante -. Se sarà necessario chiederemo alle forze dell’ordine di infliggere qualche multa a coloro che sostano dove non consentito. Il parcheggio per chi frequentano i locali è in via Aosta ed è sufficientemente grande da coprire le esigenze della zona”. Parole, soltanto parole, secondo i residenti che hanno deciso di scendere in strada per organizzare una protesta.

Tanti i disagi. Si va dalle risse ai danni alle auto in sosta passando per i portoni delle case, i bidoni dell’immondizia e i muri scambiati per orinatoi. Con buona pace per i cattivi odori che non mancano mai, nemmeno di giorno. Senza dimenticare le bottiglie di birra, spesso rotte, depositate sulle auto o dove capita. Una situazione già vista in un quartiere come Aurora. “Non senza un briciolo di rammarico torniamo a segnalare nuovi gravi episodi di disturbo della quiete pubblica” le parole al veleno Carmine Batilde del comitato spontaneo Sponde Dora e vie limitrofe. E la richiesta – ancora una volta - è sempre la stessa, la chiusura dei bar della movida nelle ore notturne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I locali tengono aperto di notte. Chiesto lo stop alla movida

TorinoToday è in caricamento