Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Aurora

Accattonaggio dei minori: la Sette dice "stop a mendicanti e lavavetri bambini"

Il coordinatore alla Sanità Ernesto Ausilio ha affrontato la questione con la polizia municipale. "E' ora di fermare accattoni e lavavetri"

La circoscrizione Sette e il corpo di Polizia municipale studiano le linee guida da adottare nella lotta all’accattonaggio. La presenza di mendicanti e lavavetri agli angoli delle strade sta stancando il centro civico di corso Vercelli, pronto a studiare dei provvedimenti per mettere fine a questo scempio.

Stop, in primis, alla questua dei minori e pene inflessibili per gli adulti beccati ad utilizzare i propri figli per estorcere denaro a passanti o automobilisti. Le richieste arrivano per bocca del coordinatore alla Sanità Ernesto Ausilio. “Abbiamo presentato numerose interpellanze sull’argomento e siamo contenti che qualcosa si stia muovendo” hanno dichiarato i consiglieri di Lega e FdI Daniele Moiso e Patrizia Alessi. Nei quartieri della Sette sono numerosi gli extracomunitari e i nomadi che sfruttano i bambini nella speranza di impietosire il cittadino di turno.

Occhio in particolare alle aree mercatali e agli incroci delle strade dove sono sempre di più le mamme con in braccio bambini in età da scuola materna. “Bisogna cercare di tutelare i bambini – ha spiegato Ausilio -. La crisi e la povertà sono fenomeni che non vanno presi sotto gamba. Per questo chiedo ai servizi sociali maggiore attenzione per difendere una frangia della popolazione usata per scopi impropri”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accattonaggio dei minori: la Sette dice "stop a mendicanti e lavavetri bambini"

TorinoToday è in caricamento