Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Susa

Susa: atti vandalici alla stazione, distrutta obliteratrice

All'indomani del taglio del nastro con l'assessore regionale Barbara Bonino per il parziale restyling, alla stazione di Susa i vandali sono entrati in azione distruggendo la macchina obliteratrice dei biglietti

Il giorno dopo la protesta di alcuni manifestanti No Tav all'esterno della stazione ferroviaria di Susa, durante la conferenza dell'assessore regionale Barbara Bonino in cui ha presentato le novità introdotte con l'orario invernale, alcuni vandali sono entrati in azione distruggendo la macchina obliteratrice dei biglietti.


L'apparecchio, posizionato sul binario 1 - rende noto il gruppo Fs - è stato distrutto a calci. Nel 2011 le macchine obliteratrici di Susa sono state danneggiate 16 volte con un danno complessivo stimato in 14 mila euro. Ma questo tipo di apparecchi è preso di mira in tutto il Piemonte tant'è che negli ultimi due anni ne sono state sostituite oltre 200 perché non più riparabili. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Susa: atti vandalici alla stazione, distrutta obliteratrice

TorinoToday è in caricamento