Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Centro / Piazza XVIII Dicembre

Torino Porta Susa, rintracciato dalla Polfer un 35enne in stato confusionale

Lunedì 20 febbraio giornata di controlli straordinari in numerose stazioni ferroviarie del Piemonte e della Valle D'Aosta

Immagine di repertorio

Giornata di servizi di controllo a viaggiatori e bagagli, sia in stazione sia a bordo treno, quella di lunedì 20 febbraio in tutto il Piemonte.

L’attività ha permesso di identificare 448 persone, controllare 158 borse, anche nel deposito bagagli di Torino Porta Nuova, effettuati con l’ausilio di metal detector. Complessivamente sono stati controllati 174 convogli in arrivo e partenza nelle 46 stazioni monitorate.

La Polfer di Torino Porta Susa ha rintracciato in stazione un 35enne romano in evidente stato confusionale e smarrimento. Avvisata la madre, l’uomo è stato affidato a personale medico del 118 che, dopo le prime cure del caso, lo ha accompagnato presso il nosocomio Maria Vittoria di Torino.

A Torino ed in provincia, oltre alle stazioni principali di Porta Nuova dove i controlli sono stati effettuati dalla mattina alla sera con l’ausilio del personale del V Reparto Mobile e delle Unità Cinofile Antisabotaggio messe a disposizione dalla Questura di Torino e di Porta Susa, i servizi si sono svolti anche negli scali di Torino Lingotto, Torino Stura e Oulx, hanno interessato anche la stazione di Settimo Torinese, dove ha operato personale della Polfer di Chivasso.

Il personale del Posto Polfer di Cuneo ha indagato in stato di libertà una donna nigeriana rintracciata all’interno della sala d’attesa della locale stazione, per inottemperanza al decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Torino ed all’Ordine del Questore di Cuneo di abbandonare il territorio nazionale.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino Porta Susa, rintracciato dalla Polfer un 35enne in stato confusionale

TorinoToday è in caricamento