menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Sette anni di incubo per una donna di Torino, ma lui non si ferma: "Sono innamorato"

È stato arrestato ed è già a processo

Un 37enne italiano di Venaria Reale è stato arrestato dai carabinieri la mattina di martedì 30 marzo 2021 in corso Trapani a Torino, dove abita una donna, vittima da sette anni delle sue persecuzioni, che consistevano in pedinamenti e messaggi ossessivi. I due non sono mai stati fidanzati, ma semplicemente lui aveva avuto un colpo di fulmine quando l'aveva vista, per caso, in coda per un ufficio nel 2014.

Da allora la donna ha vissuto un incubo durato sette anni e per cui non erano serviti, almeno fino a tre giorni fa, i divieti imposti all'uomo dalle forze dell'ordine. "Sono innamorato di lei, non sto facendo nulla di male", diceva quando veniva fermato. Martedì mattina però, i carabinieri lo hanno sorpreso mentre violava un divieto di avvicinamento e per questo è scattato automaticamente l'arresto con l'accusa di atti persecutori.

Dopo essere stato portato in carcere dai militari della stazione Pozzo Strada, l'uomo, che tra l'altro stava pure per essere raggiunto da un ammonimento spiccato dal questore, è comparso in un'aula di tribunale a Torino per un processo con rito direttissimo. L'accusa è stata sostenuta dal pm Giulia Rizzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento