rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Volvera

Accusato di stalking, se la cava pagando 1.500 euro

La sentenza

Bastano 1.500 euro per cancellare il reato di stalking (purché sia lieve). Lo ha stabilito, a inizio ottobre 2017, il giudice Rosanna La Rosa che, in tribunale, ha pronunciato la sentenza su un caso che ha visto protagonista un operaio italiano di 39 anni che, invaghitosi di una 24enne venditrice ambulante, anche lei italiana, aveva cominciato a seguirla in auto fino a quando era stato bloccato dal padre e dal fratello di lei, che avevano chiamato i carabinieri. I fatti si erano svolti a Volvera.

L'uomo era stato arrestato e aveva passato tre giorni in carcere. Poi era stato liberato e rinviato a giudizio, scegliendo il rito abbreviato. Lui, tramite il suo avvocato, aveva proposto la somma come riparazione per il fatto, versandola su un libretto di deposito giudiziario a nome della parte lesa come prevede la procedura, ma la ragazza aveva rifiutato.

Secondo la giudice, "il reato estinto per condotte riparatorie". L'operaio, una volta uscito dal carcere, non l'aveva più cercata e si era attenuto a tutti i divieti che gli erano stati imposti. La giovane non si era costituita parte civile nel processo. Ora, di fatto, è obbligata ad accettare quei 1.500 euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di stalking, se la cava pagando 1.500 euro

TorinoToday è in caricamento