Perseguita la ex fidanzata e l'attende fuori dal lavoro, la fa cadere e poi scappa

Ragazzo è stato arrestato

immagine di repertorio

L'ha attesa all'uscita dal posto di lavoro, la sera di lunedì 3 febbraio 2020 nel quartiere Regio Parco, e l'ha afferrata per un braccio dicendo di volerle parlare. Entrambi poi sono caduti a terra e lei ha chiesto aiuto, richiamando l'attenzione di una volante della polizia.

Lui è un marocchino di 21 anni che alla vista degli agenti è scappato. Dopo avere parlato con la donna, i poliziotti si sono messi sulle tracce del fuggitivo. Poco dopo, lo hanno trovato nascosto tra le auto parcheggiate in una delle vie del quartiere e lo hanno arrestato per atti persecutori.

Dal racconto della vittima, infatti, è emerso che tali comportamenti, talvolta minacciosi, andavano avanti da tempo, da quando si era conclusa la loro relazione. Tutto ciò aveva provocato uno stato d’ansia nella donna, che viveva con la costante paura di trovarsi difronte il suo ex fidanzato e che l’aveva portata non solo a modificare le sue abitudini sociali, ma anche tragitti quotidiani e persino l’utenza telefonica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Tragedia a Torino: uomo si toglie la vita gettandosi nel Po

  • Saturimetro: cos'è, a cosa serve e quali sono i migliori modelli da acquistare online

Torna su
TorinoToday è in caricamento