Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Barriera di Milano

Torino, continua a perseguitare la ex compagna per costringerla a ritirare le denunce: arrestato

I fatti in Barriera di Milano

Torna in cella un uomo di 50 anni, già arrestato per stalking contro la ex compagna, che nelle ultime settimane perseguitava la donna per costringerla a ritirare le denunce sporte nei suoi confronti. L’uomo era stato ammonito 7 mesi fa dal Questore di Torino a seguito di condotte configuranti il reato di violenza domestica ai danni della compagna, ma a poco era valso il provvedimento. Solo nel mese di settembre la donna lo aveva denunciato per altri 2 episodi in cui era stata minacciata di morte.

Venerdì notte l‘uomo si è recato sotto casa della ex, in zona Barriera di Milano, telefonando alle utenze telefoniche dei figli al fine di poter parlare alla donna. I ragazzi però hanno bloccato le chiamate in entrata e a questo punto lo stalker ha contatto il 112 NUE, asserendo di essere lui vittima di un sopruso e aggiungendo di non riuscire a parlare coi figli perché la ex compagna lo impedisce. All’arrivo sul posto i poliziotti comprendono che la sua richiesta è del tutto pretestuosa e accertano che le cose stanno in un altro modo. In considerazione delle testimonianze raccolte, l’uomo viene tratto in arresto per atti persecutori. 

Cosa fare se sei vittima di violenza o stalking 

Il 1522 è un numero telefonico gratuito, attivo 24 h su 24 che accoglie, con operatrici specializzate, le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking. Il servizio è promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, continua a perseguitare la ex compagna per costringerla a ritirare le denunce: arrestato

TorinoToday è in caricamento