rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Barriera di Milano

Aggredisce la ex con calci e pugni, arrestato dopo un anno di persecuzioni

Un anno fa terminava la storia tra due trentenni marocchini, durata pochissimo tempo. Appena si è interrotta lui, 35enne, ha iniziato gli atti persecutori nei confronti della ex fidanzata.

L'arresto

Dopo un anno di appostamenti e aggressioni, anche con calci e pugni, l’uomo è stato arrestato a Barriera di Milano dove la giovane vive a seguito dell’ultimo episodio di violenza. Lunedì 28 agosto i militari della stazione di Torino Barriera Milano sono stati allertati dalla centrale operativa in quanto personale della ASL aveva segnalato la presenza di una ragazza in stato di agitazione perché molestata e perseguitata dall’ex fidanzato.

Le aggressioni

L’uomo, ubriaco, andava costantemente sotto l'abitazione della donna situata al piano terreno, battendo contro la porta o le finestre. In numerose occasioni quando la incontrava per strada la aggrediva con violenza e tutte le volte lei sporgeva querela rimettendola successivamente per paura. 

L'epilogo

Lunedì scorso l’ultimo episodio proprio davanti all’ASL. I militari di Barriera Milano hanno notato l’uomo in evidente stato di alterazione per abuso di sostanze alcoliche e mentre prendevano contatti con la vittima ed il personale sanitario, il 35enne si sottraeva al fermo ingaggiando una colluttazione con i carabinieri e si dava alla fuga. Solo dopo l'intervento di alcune pattuglie di supporto i militari sono riusciti a bloccare l’aguzzino. L’uomo, terminate le formalità di rito, è stato arrestato per atti persecutori nei confronti della sua connazionale, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce la ex con calci e pugni, arrestato dopo un anno di persecuzioni

TorinoToday è in caricamento