Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Rivoli

Raffica di insulti all’ex marito dopo 100 telefonate al giorno, appostamenti e nonostante il divieto di avvicinamento

Stalker arrestata dagli agenti del commissariato

Nel mese di aprile la donna avrebbe tentato di dare fuoco all’autovettura dell'ex marito mentre lui era alla guida del veicolo. Il gesto le era valso la misura del divieto di avvicinamento alla vittima, divieto che ha violato domenica pomeriggio 26 settembre a Rivoli dove gli agenti del Commissariato sono intervenuti per i comportamenti persecutori messi in atto dalla donna nei confronti dell’ex marito.

La donna ha provato ad avvicinarlo ancora una volta: si è recata sotto casa dell'ex consorte e lo ha insultato ripetutamente, fatto che ha portato la vittima a chiamare la polizia. L’arrivo della volante del Commissariato di Rivoli ha posto fine alle intemperanze e agli insulti della donna per la quale è scattato l’arresto per atti persecutori e la denuncia in stato di libertà per aver violato il divieto di avvicinamento.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, quanto accaduto domenica era l’ennesimo episodio di una serie iniziata più di un anno fa. Durante questo tempo la donna lo aveva seguito, con appostamenti anche fuori del lavoro, e l’aveva tempestato di telefonate, arrivando a più di 100 in una giornata, anche nel cuore della notte.
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di insulti all’ex marito dopo 100 telefonate al giorno, appostamenti e nonostante il divieto di avvicinamento

TorinoToday è in caricamento