menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe e furti in stazione, parte la campagna della polizia ferroviaria

"Stai attento! Fai la differenza", questo è il nome della campagna promossa da Ferrovie della Stato e dalla polizia ferroviaria per sensibilizzare i passeggeri. Volantini e depliant saranno distribuiti fino al 15 giugno

Oltre 250 furti dall'inizio dell'anno, di cui 76 nelle sole stazioni ferroviarie. Questo è il dato che la polizia ferroviaria di Torino ha divulgato lanciando la campagna informativa "Stai attento! Fai la differenza" che da oggi al prossimo 15 settembre sensibilizzerà, attraverso la distribuzione di volantini multilingue, animazioni video, adesivi e di specifica cartellonistica posta all’interno delle principali stazioni di Torino e su tutti i convogli ferroviari, i viaggiatori a riconoscere ed evitare gli stratagemmi utilizzati con più frequenza nelle stazioni ferroviarie e sui treni da ladri di bagagli, truffatori e borseggiatori ma anche da venditori abusivi.

Nel 2015 la polizia ferroviaria ha complessivamente effettuato 7558 servizi di vigilanza negli scali di competenza, garantito 2431 pattuglie a bordo treno con oltre 6430 treni scortati, che hanno portato all’identificazione di 50814 persone di  cui 16255 straniere, 26 quelle arrestate di cui 18 straniere, nonché alla denuncia all’autorità giudiziaria di 576 persone.

"Seguire i consigli contenuti nei depliant informativi aiuterà centinaia di viaggiatori a non essere più vittime di furti e truffe, soprattutto nel periodo estivo, rendendoli partecipi e protagonisti della sicurezza - dicono dalla Questura -. Per questo motivo, anche quest’anno i depliant distribuiti saranno in italiano, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, cinese e giapponese, con una grafica immediata per una più intuitiva comprensione".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento