menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiat ferma lo stabilimento di Grugliasco: "Mancano le forniture"

Il Gruppo Selmat non fornisce da giorni l'azienda di alcuni componenti. E molti stabilimenti anche in Europa si fermano

Stabilimenti Fiat fermi in Europa; e, a ruota, tutte le fabbriche del Lingotto di Torino rischiano di paralizzarsi: “anche questa mattina – come ricorda la Fiat stessa, in un comunicato - l’impianto di Officine  Maserati di Grugliasco ha dovuto sospendere la produzione, come era già accaduto  venerdì scorso, a causa della mancanza delle forniture del Gruppo Selmat”.

La genesi del blocco è dunque da rintracciarsi nel mancato approvigionamento di alcuni componenti che non arrivano. E la cosa è generalizzata in mezza Europa:  “Per lo stesso motivo – prosegue l’azienda nel comunitcato – è fermo lo stabilimento di Fiat Automobiles in Serbia, mentre quello Iveco di Madrid non produce da venerdì. Altri stabilimenti corrono il rischio di bloccare l’attività nei prossimi giorni”.

Fiat sottolinea che il mancato arrivo delle forniture (pezzi in plastica per gli interni) del Gruppo Selmat sta creando “gravissimi danni” anche agli altri fornitori che regolarmente consegnano il materiale. “Sono alcune migliaia le persone che venerdì scorso ed oggi non hanno potuto essere al loro posto di lavoro”.

La situazione, specifica l’azienda, si trascina da tempo, e il protrarsi della difficoltà “non può non destare preoccupazione per le prospettive dei rapporti tra Fiat ed il fornitore e per le inevitabili ricadute occupazionali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento