menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La novità: due ore di sport obbligatorie a settimana a scuola

Due ore alla settimana di attività sportiva obbligatoria nella scuola primaria. E' la novità principale del disegno di legge sullo sport presentato dalla Regione Piemonte e in vigore dal prossimo anno

Due ore di sport obbligatorie a settimana. La Regione Piemonte ha introdotto una novità assoluta in Italia nel disegno di legge sullo sport presentato questa mattina. Dal prossimo anno scolastico, l'amministrazione garantirà l'attività sportiva nelle scuole affiancando ai docenti degli istruttori specializzati, diplomati Isef o laureati in Scienze motorie.

La novità costerà alle casse regionali 2,1 milioni di euro, di cui 1,2 a carico della Regione e 900 mila euro provenienti da fondi statali di Coni e Miur. Coinvolti nell'iniziativa 180 mila studenti di 9 mila classi piemontesi.

"Per l'anno scolastico 2013/14 copriremo il 50 per cento delle classi - ha detto l'assessore regionale all'Istruzione e allo Sport, Alberto Cirio -, da quello successivo la totalità". "E' la prima volta in Italia - ha sottolineato il governatore del Piemonte, Roberto Cota -. Il provvedimento non vuol essere una imposizione ma un'attività di semina che speriamo possa portare ad un cambiamento culturale affinché lo sport non sia più marginale nella scuola. Finora la pratica sportiva è lasciata alla discrezionalità degli insegnanti, noi diamo loro un sostegno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento