Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Torino, spia e fotografa la vicina di casa: arrestato dopo l’ennesimo pedinamento

In manette un 66enne incensurato

Per mesi e mesi un 66enne ha monitorato gli spostamenti della vicina di casa, l’ha spiata dalle finestre e le ha scattato anche delle fotografie. È stata la donna ad accorgersi del comportamento dell’uomo che la osservava attraverso le imposte mentre lei si trovava nel suo alloggio il cui balcone affaccia sul cortile del condominio in cui vive l’uomo.

La vittima interviene cercando di disturbare la visuale all'uomo installando delle tende nelle stanze interessate, ma la contromossa serve a poco perché l’atteggiamento del 66enne peggiora e si fa più insistente con alcuni tentativi di approccio quando lei esce di casa. Gli episodi generano nella giovane uno stato d’ansia e paura che la costringono a lasciare la propria casa per qualche giorno, a cambiare tragitto per andare a lavoro e a farsi accompagnare nelle proprie commissioni.

Dopo l’ennesimo episodio scatta la denuncia al personale del commissariato Dora Vanchiglia. Gli agenti effettuano una serie di servizi di osservazione volti ad appurare il comportamento dell’uomo fino ad arrivare all’arresto per atti persecutori avvenuto giovedì 25 marzo quando la vittima esce di casa e dopo poco l’uomo si fa trovare in strada. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, spia e fotografa la vicina di casa: arrestato dopo l’ennesimo pedinamento

TorinoToday è in caricamento