Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Via Isonzo

Truffa dello specchietto: la vittima va a prelevare al bancomat 80euro, ma al suo ritorno intervengono i carabinieri

Arrestato 36enne che ha tentato di raggirare una donna di 77 anni

Immagine di repertorio

Va al bancomat per prelevare perché convinta da un automobilista a pagare per avere rotto lo specchietto della sua auto, ma al suo ritorno intervengono i carabinieri che arrestano per tentata truffa un 36enne di Noto (Sr), da loro ritenuto un truffatore professionista. È accaduto nei giorni scorsi a Rivoli. L’uomo, in via Isonzo a bordo della sua macchina, accusa una donna di 77 anni, che guida un altro veicolo, di avergli rotto lo specchietto. Per evitare la compilazione del CID, le chiede la consegna di 80 euro a titolo di risarcimento.

La donna va allo sportello bancomat a prelevare il denaro mentre il truffatore la controlla a distanza. Gli uomini dell’Arma, che transitano in quel momento in zona, notano l’intera scena e quando la signora torna per consegnare il denaro intervengono bloccando il 36enne che ha a suo carico già diverse denunce e arresti per truffa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa dello specchietto: la vittima va a prelevare al bancomat 80euro, ma al suo ritorno intervengono i carabinieri

TorinoToday è in caricamento