Minaccia un uomo con la pistola, vede la pattuglia e accelera: fermato da uno sparo alla gomma

Poi è stato arrestato

immagine di repertorio

Uno sparo della polizia a una ruota di un furgone nella notte di oggi, mercoledì 19 agosto 2020, ha svegliato numerosi residenti nella zona di piazza Massaua. La pattuglia dei 'falchi' della squadra mobile ha individuato e bloccato, a bordo del veicolo, un albanese di 31 anni, sottoposto all'obbligo di firma, accusato di essere andato a minacciare con una pistola, poco prima, un suo connazionale di 42 anni nel quartiere San Paolo. Lui, visti gli agenti, ha cercato di investirne uno costringedoli a fare fuoco.

L’aggressore, con cui aveva avuto una discussione poco prima, lo aveva aspettato vicino casa, col volto coperto dalla mascherina, e la vittima era scappata rifugiandosi nel suo appartamento e chiamando il 112. Una prima pattuglia della polizia è andata nell'abitazione del molestatore senza trovarlo. È così partito un ordine di ricerca per il suo furgone, di colore bianco.

Questo è stato trovato mentre si muoveva, molto lentamente, in piazza Massaua. Due agenti in borghese hanno intimato l’alt all’uomo, qualificandosi come appartenenti alla polizia e intimandogli di spegnere il motore del mezzo. L’uomo, per tutta risposta, ha ingranato repentinamente la marcia. È stato arrestato per resistenza e denunciato per minacce aggravate. Sono in corso le ricerche dell’arma utilizzata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento