Vede tre ladri dal balcone e spara col fucile, ottantenne sventa furto a Venaria

Ha sparato in aria con il suo fucile regolarmente denunciato e ha messo in fuga i malviventi

Non ci ha pensato due volte: ha imbracciato il suo fucile regolarmente denunciato e ha sparato un colpo in aria riuscendo così a sventare un furto. Protagonista di quanto accaduto a Venaria nel tardo pomeriggio di martedì 3 novembre un pensionato di 80 anni.

L’uomo, che abita al secondo piano di un condominio alle porte di Torino, era affacciato al balcone quando ha notato uno strano movimento sotto casa. Tre persone stavano tentando di introdursi all’interno di un appartamento. L’ottantenne per nulla spaventato è rientrato a casa propria a prendere il suo fucile Beretta calibro 24, è uscito nuovamente sul balcone e ha premuto il grilletto puntando verso il cielo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sentito lo sparo i tre banditi si sono messi a correre. Gli spari hanno richiamato l’attenzione anche dei carabinieri di Venaria che sono giunti sul posto poco dopo. La Procura al momento ha deciso di non prendere provvedimenti nei confronti dell’uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

Torna su
TorinoToday è in caricamento