rotate-mobile
Cronaca Carmagnola

Colpi d'arma da fuoco nel bosco protetto: tre denunciati, multe per 6mila euro

Vietato introdurle nell'area

Tre persone residenti a Carmagnola e dintorni sono state denunciate e multate per oltre 6mila euro, a fine luglio 2019, dai guardiaparco del Po torinese per avere sparato colpi d'arma da fuoco nel bosco del Gerbasso a Carmagnola. Si tratta verosimilmente di bracconieri. Tracce dei colpi furono trovate nel corso dell'inverno su alcuni alberi. L'indagine è stata eseguita con la collaborazione delle guardie ecologiche volontarie della Città Metropolitana e dei carabinieri della stazione cittadina. Nell'area del bosco, infatti, vige il divieto assoluto di introdurre armi da fuoco.

Realizzato nel 1987 dal Comune di Carmagnola, con il contributo scientifico dei conservatori del Museo di storia naturale della città, il bosco, nella riserva naturale della Lanca di San Michele a Carmagnola, oltre ad essere da quasi trent'anni un'oasi di conservazione dell'ambiente, è la meta preferita dei carmagnolesi che trovano lì natura, svago e aria buona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi d'arma da fuoco nel bosco protetto: tre denunciati, multe per 6mila euro

TorinoToday è in caricamento