Spari nel bosco: scoperto un ragazzo di 15 anni con una pistola a salve

È stato denunciato

La zona in cui sono avvenuti gli spari

I carabinieri di Carmagnola hanno denunciato un ragazzo italiano di 15 anni responsabile di avere esploso alcuni colpi d'arma da fuoco in una zona boschiva vicino alle cave Germaire, al confine con Carignano, nel pomeriggio di ieri, giovedì 8 agosto 2019.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dare l'allarme sono stati alcuni frequentatori del bosco, forse memori della presenza di bracconieri nel bosco del Gerbasso, che avevano udito gli spari. Quando i militari dell'Arma sono arrivati hanno trovato il giovane in possesso di una rivoltella a salve priva del tappo rosso, che è stata sequestrata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tifoso interista scommette sull'eliminazione della Juve dalla Champions: vince quasi 10mila euro

  • Tragico schianto nella notte: auto in un una scarpata, morti cinque ragazzi

  • Violento acquazzone su mezza provincia: alberi caduti, allagamenti e ferrovia interrotta

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Morte di Viviana Parisi, l'arrivo dei genitori da Torino e dei fratelli: martedì l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento