menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sparatoria nel parcheggio di una società sportiva, un uomo gravissimo al Mauriziano

La lite tra due parenti, il genero avrebbe sparato al suocero dopo un diverbio

Una sparatoria si è verificata oggi pomeriggio intorno alle ore 16 davanti al civico 65 di via Ponata a Rosta. Dove ha sede la società sportiva Sporting Rosta.

Due uomini, il genero di 31 anni e suo suocero di 49, entrambi sinti, avrebbero avuto un diverbio e poi una colluttazione vicino ai loro veicoli, un camion con roulotte e una Peugeot Tepee. Secondo il suocero il genero picchiava ripetutamente la figlia, questo il motivo che avrebbe causato la lite.

Secondo quanto raccontato da alcuni passanti il genero, ad un certo punto, avrebbe tirato fuori una pistola sparando due colpi, uno in direzione dell’avversario, che è stato raggiunto da un colpo all'addome. "Litigavano da alcuni giorni per il parcheggio", dicono i presenti. Ma ai carabinieri intervenuti sul posto non risulta che questo sia il movente.

I due, entrambi giostrai, si trovavano da queste parti per montare le giostre in occasione della festa patronale di San Michele.

L'elisoccorso del 118 ha trasportato la vittima, in prognosi riservata, al pronto soccorso dell’ospedale Mauriziano. Le condizioni della vittima, entrata in sala operatoria con chirurghi vascolari, risultano critiche.

L'aggressore è fuggito a bordo di uno scooter dopo che la moglie della vittima, che aveva raggiunto il parcheggio con la Tepee, aveva cercato di raggiungerlo colpendo il vetro del suo camion con una chiave inglese.

"Domani firmerò un'ordinanza per lo sgombero dell'area che avrebbe dovuto essere occupata dalle giostre - dice il sindaco di Rosta, Andrea Tragaioli - in quanto non è pensabile che i nostri bambini possano girare se c'è il rischio di faide. La sicurezza viene prima di tutto e la fiera si terrà, ma senza le giostre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento