Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Cavoretto / Corso Moncalieri

Sparatoria in corso Moncalieri, almeno sei i proiettili sparati

Alcuni proiettili hanno raggiunto la portiera dell'auto, altri le gomme. Un solo colpo invece è stato quello mortale per Giuseppe Virdò: a stabilirlo l'autopsia effettuata dal medico legale

Anche gli ultimi dettagli sono emersi. Ora quel che è successo nella giornata di sabato in centro a Torino ha tutti i pezzi del puzzle che può quindi essere composto. Giuseppe Virdò è stato ucciso da un unico colpo di pistola. Gli altri proiettili sparati dagli agenti di Polizia, almeno cinque, hanno colpito le gomme dell'auto con cui l'uomo stava tentando la fuga e la portiera della stessa.

Ad accertare il colpo mortale è stato il medico legale che ha effettuato l'autopsia sul corpo del quarantacinquenne. Resta solo da capire da quale pistola sia partita la pallottola mortale, ma comunque al momento non ci sono agenti indagati perché si sarebbe trattato di un uso legittimo delle armi.

Quella che invece deve essere ancora chiarita è la provenienza delle pistola che Virdò aveva con sé. Si tratta di una calibro 22 a tamburo e un’automatica calibro 9 con silenziatore. Entrambe risultano detenute irregolarmente dall'uomo. Una delle due ha anche la matricola abrasa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria in corso Moncalieri, almeno sei i proiettili sparati

TorinoToday è in caricamento