Spara tre colpi al vicino di casa: ragazzo in condizioni gravissime, lui fermato

Nel corso di una lite

immagine di repertorio

Un moldavo di 27 anni è in condizioni gravissime all'ospedale Cto di Torino dopo che il suo padrone di casa, un italiano di 56 anni, gli ha sparato tre colpi di rivoltella nella serata di oggi, mercoledì 6 febbraio 2019. Uno dei proiettili lo ha raggiunto in testa. I medici dell'ospedale cercheranno di estrarlo nella notte.

L'episodio è avvenuto a Leini, in strada Lombardore 311. L'aggressore, Michele Prima, è stato fermato dai carabinieri della compagnia di Venaria Reale. Secondo i primi accertamenti, i due avevano continui litigi di vicinato. La pistola era legalmente detenuta. 

Il ragazzo, un operaio residente in strada Lombardore a Leini da circa un anno, è stato trasportato all'ospedale Cto di Torino in elisoccorso.

Michele Prima è un coltivatore agricolo ed è proprietario dell'intero stabile in cui abitano il 27enne, altre famiglie e lo stesso Prima.

Dalle prime informazioni, sembra che la discussione fosse proprio sull'affitto.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

Torna su
TorinoToday è in caricamento