Cena, droga e movida: i carabinieri arrestano tre spacciatori

Merce consegnata a domicilio o ceduta davanti ad alcuni locali

La droga posta sotto sequestro

I clienti ordinavano la merce al telefono e i pusher organizzavano le consegna a casa, ma soprattutto davanti ad alcuni fast food di Torino e di Leini. In manette sono finiti tre nigeriani di 23, 33 e 35 anni.

Una vera e propria società (criminale) in grado di effettuare le consegne di droga in tutta la città e in provincia. I giovani riuscivano a conciliare cena, droga e movida. I tre sono stati arrestati dai carabinieri della Stazione di Leini nel loro appartamento trasformato in un centro di smistamento di marijuana.

Nell'abitazione della banda i militari hanno sequestrato 114 grammi di marijuana e diversi indirizzi con le consegne della giornata. Le indagini sono scattate dopo il controllo di alcuni clienti di Leini. Durante la perquisizione, i tre nigeriani hanno tentato di nascondere la droga in un incavo realizzato in un muro dell’abitazione. È stato scoperto, inoltre, che gli arrestati avevano realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento