menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciavano cocaina occultata in bottiglie di "cachaca", sgominati tre narcotrafficanti

Attraverso una complessa attività investigativa gli agenti di polizia hanno arrestato due italiani e un brasiliano. La droga era pronta per essere rivenduta sulle piazze torinesi

Trafficavano cocaina liquida occultata all'interno di bottiglie di "Cachaca", tipico liquore brasiliano. Tre uomini, due italiani e un brasiliano, di età compresa tra 48 e 33 anni sono stati arrestati, dopo una lunga indagine, dalla sezione antidroga della polizia di Stato.

Grazie ad alcune confidenze rilasciate a un dipendente della sezione narcotici, gli agenti sono venuti a conoscenza di due soggetti, assidui frequentatori di locali brasiliani torinesi e soliti rifornirsi di ingenti quantitativi di cocaina, per poi rivenderla a clienti italiani.
Dopo aver compiutamente identificato i responsabili di origine italiana, gli agenti sono venuti a conoscenza di un probabile viaggio in Francia per recuperare il narcotico. Idonei servizi di osservazione e pedinamento hanno permesso, dunque, di intercettare i trafficanti nel comune di Moncalieri e, dopo un lungo inseguimento, di bloccarli in corso Giambone, a Torino.

Durante la perquisizione della Fiat Multipla sulla quale viaggiavano i responsabili, gli agenti hanno rinvenuto, all'interno di una valigia, quattro bottiglie di liquore "Cachaca" che in realtà contenevano oltre 6 chili lordi di cocaina liquida.

Dagli accertamenti esperiti nell'immediatezza è risultato che i due soggetti italiani si erano recati presso l'aeroporto di Nizza allo scopo di prelevare il trafficante brasiliano (terzo soggetto) con il carico di cocaina che sarebbe poi stato tagliato e venduto sulle piazze di Torino. Lo stupefacente, di ottima qualità, una volta rivenduto al dettaglio avrebbe fruttato almeno 500mila euro.

Successive perquisizioni domiciliari hanno permesso di rinvenire ulteriori 13 dosi di cocaina già pronta, due pistole prive del relativo tappo rosso e numerosi proiettili inesplosi di vario calibro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento