menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Spaccio a Borgo Dora, la replica della sindaca: "Nel 2017 già una trentina di sequestri"

Il totale racchiude amministrativi e giudiziari. Secondo il capogruppo Ricca (Lega Nord) in sei anni non è cambiato nulla

Vendono la droga agli angoli delle strade, occupano le panchine dei giardinetti appena riqualificati. Bevono, urlano e quando tira brutta aria vandalizzano anche specchietti e parabrezza delle auto in sosta.

Così vivono i residenti di Borgo Dora che da anni devono condividere i loro spazi con bande di spacciatori. Un problema denunciato in Sala Rossa, con un’interpellanza, dal capogruppo della Lega Nord, Fabrizio Ricca. “Per contrastare lo spaccio sono state usate 1.150 unità di polizia municipale, quest’anno” ha spiegato la sindaca, Chiara Appendino

Secondo Riccain sei anni non è cambiato nulla e il tavolo per l'ordine e la sicurezza non ha mai partorito una soluzione”.

La sindaca, però, ha spiegato che nel 2017 nell'area “sono stati effettuati 22 sequestri giudiziari, 2 di droga e altri di abbigliamento, e dieci sequestri amministrativi di merce e denaro. Sappiamo che in quell'area ci sono dei disagi e una forte criticità e si cerca il più possibile di intervenire”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento