menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scena dell'intervento della polizia di ieri sera (foto da Facebook di Paola Gatti)

La scena dell'intervento della polizia di ieri sera (foto da Facebook di Paola Gatti)

Gli spacciatori si ribellano all'arresto dei poliziotti: agenti contusi, tre finiscono in carcere

Uno ha ingoiato ovuli

Botte nella serata di ieri, domenica 8 luglio 2018, a Barriera di Milano intorno alle 20.

Un numeroso gruppo di spacciatori senegalesi si è ribellato all'intervento degli agenti del commissariato di zona, 'colpevoli' di voler arrestare un pusher loro connazionale scoperto in azione in piazza Montanaro, uno dei principali luoghi delle cessioni di droga in zona e in tutta la città.

La pattuglia ha dovuto chiedere l'intervento di rinforzi per contenere la foga dei criminali. Alcuni agenti sono rimasti contusi.

Alla fine la serata si è conclusa con tre arresti: lo spacciatore in questione, un 19enne irregolare sul Territorio Nazionale e con precedenti in materia di stupefacenti, per spaccio e resistenza e altri due accusati di resistenza e false attestazioni sull’identità personale, tra cui il capo gruppo anche per favoreggiamento.

Il ragazzo arrestato per spaccio, tra l'altro, aveva ingoiato alcuni ovuli di droga e quindi è stato condotto in ospedale in attesa che li evacui.

A seguito di accertamenti, è emerso che due dei tre stranieri arrestati avevano a carico un divieto di dimora nel Comune di Torino. Inoltre, due di loro erano stati arrestati per spaccio a fine maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento