Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca San Salvario / Via Ormea

A due passi dalla Movida c'è una terra di nessuno: è via Ormea

Nonostante gli interventi dei Carabinieri durante la primavera, droga e prostituzione la fanno da padroni. Residenti e turisti in costante pericolo e in balia di pusher e malintenzionati

Mentre poco piú in lá, tra i locali di tendenza, si snoda la Movida piú radical-chic di Torino, via Ormea continua ad essere terra di nessuno.

Dopo le varie operazioni condotte dai Carabinieri la scorsa primavera, durante le quali sono state sgominate intere bande con il monopolio della droga, la parallela di via Madama Cristina, se di giorno sembra essere tranquilla, con il calar del sole si trasforma in un mercato della polvere bianca, del fumo e della prostituzione a cielo aperto. Gli angoli con via Baretti e via Berthollet sono quelli piú a rischio nelle ore notturne: alcuni passanti, nei mesi scorsi, sono stati raggirati con la truffa dello spray e non di rado ignari turisti vengono scippati di borse e portafogli. 

Questa zona in pieno centro di Torino, nonostante gli interventi delle forze dell'ordine, continua ad essere in mano alla criminalità. Eppure l'assessore alla Polizia Municipale Giuliana Tedesco assicura che durante i mesi estivi la situazione è migliorata: "I controlli sono stati intensificati e da tempo sono state prese misure contro lo spaccio e la prostituzione - ha dichiarato -. Ritengo che l'attenzione sia alta e che il lavoro fatto in San Salvario abbia dato buoni risultati. Anche i residenti ora lo riconoscono".

Tuttavia, scendendo nel dettaglio, si scopre che non esiste un pattugliamento dedicato a questa zona, considerata da tempo a rischio. "In città, di notte girano 14 pattuglie - ha aggiunto l'assessore - per un totale di 41 agenti. Confermo che non ce n'è una apposita per via Ormea e dintorni ma posso assicurare che Torino è una delle città con piú forze dell'ordine in azione nelle ore notturne" .

Non sembra però essere soddisfatto di queste dichiarazioni il consigliere della Lega Nord, Fabrizio Ricca: "Personalmente sono stato sul posto diverse volte - ha affermato - e non mi pare di aver visto una situazione migliorata. Gli interventi della scorsa primavera hanno risolto il problema sul momento ma non sul lungo periodo. Continuano ad esserci episodi di violenza e di criminalità contro i residenti e i turisti. Ritengo che siano necessari ulteriori sopralluoghi e che l'argomento debba essere trattato e approfondito in commissione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A due passi dalla Movida c'è una terra di nessuno: è via Ormea

TorinoToday è in caricamento