rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Castiglione Torinese

Due operazioni antidroga: bloccato pusher con 10 cellulari e 20mila euro, trovati 15 chili di marijuana

Si cerca chi ha abbandonato il carico

Due operazioni antidroga sono state portate a termine dai carabinieri della compagnia di Chivasso a metà gennaio 2019. Un uomo è stato arrestato e sono stati recuperati dieci telefoni cellulari, 20mila euro e 15 chili di marijuana.

Lo spacciatore arrestato

Utilizzava ben 10 telefoni cellulari per tenere i contatti con i clienti e per gestire il traffico di droga nella zona tra Chivasso e Torino. 

I carabinieri hanno seguito alcuni tossicodipendenti e grazie a loro hanno individuato il pusher, un 45enne italiano residente a Castiglione Torinese. L’uomo è stato fermato a Torino subito dopo aver consegnato una dose di droga. Si spostava in auto per effettuare le sue particolari consegne.

La perquisizione della vettura ha permesso di sequestrare 370 grammi di cocaina. A casa del pusher i carabinieri hanno sequestrato 185 grammi di hashish, 85 grammi di marijuana, 19.800 euro in contanti, 6 bilancini di precisione e 10 telefoni cellulari.

La marijuana abbandonata

Durante un servizio di controllo del territorio, i carabinieri di Chivasso hanno sequestrato 15 chili di marijuana abbandonati in un casolare di Cavagnolo, in via Villa. Erano stipati in sacchetti di nylon.

Sono in corso ricerche per identificare chi possa avere abbandonato la droga, che probabilmente si è dato alla fuga all'arrivo dei militari. Le indagini, inoltre, dovranno stabilire la provenienza e la destinazione dello stupefacente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due operazioni antidroga: bloccato pusher con 10 cellulari e 20mila euro, trovati 15 chili di marijuana

TorinoToday è in caricamento