rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Settimo Torinese / Via Regio Parco, 35

Mettono a segno due spaccate e il furto di un'auto, poi speronano l'auto dei carabinieri

La banda in azione prima a Settimo Torinese, poi a Volpiano e infine in corso Vercelli: tre sono stati arrestati

Dopo avere messo a segno tre furti, tra cui due spaccate in negozi, hanno speronato un'autocivetta dei carabinieri.

E' avvenuto la notte di sabato 25 marzo 2017. La vicenda si è conclusa con l'arresto di tre sinti: un 33enne residente a Vauda Canavese, un 37enne residente a Barbania e un 40enne residente a Corio. Devono rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, furto aggravato e riciclaggio.

I militari hanno sorpreso i malviventi nella zona di corso Vercelli mentre effettuavano un cambio di auto: avevano lasciato un'Alfa Romeo Giulietta 'sporca' utilizzata per i colpi per sostituirla con una Seat Leon 'pulita' (o meglio, appena rubata) con cui proseguire a circolare indisturbati. A quel punto è scattato l'inseguimento.

La banda aveva colpito inizialmente al bar La Mimosa di via Regio Parco 35 a Settimo Torinese, dove aveva rubato la cassa contenente 70 euro. La seconda spaccata era avvenuta a Volpiano al bar-tabaccheria Ruvej di corso Regina Margherita 21 dove avevano preso un cambiamonete contenente quasi 500 euro. 

Sulla Giulietta abbandonata i carabinieri hanno trovato guanti da lavapiatti, un passamontagna, attrezzi da scasso e due centraline per auto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mettono a segno due spaccate e il furto di un'auto, poi speronano l'auto dei carabinieri

TorinoToday è in caricamento