menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Tar boccia la Regione: sospesa la chiusura dell'ospedale Valdese

Il provvedimento di chiusura viene sospeso fino al 30 settembre prossimo, così da consentire un graduale trasferimento del personale e dei servizi senza incidere sulla continuità delle prestazioni

Chiusura sospesa per l'ospedale Valdese. Lo ha deciso il Tar piemontese che stoppa il programma che prevedeva la chiusura per fine giugno. Tutto rimarrà invariato almeno fino a settembre, così da consentire un graduale trasferimento del personale e dei servizi senza incidere sulla continuità dell'erogazione delle prestazioni.

I giudici hanno preso la decisione viste le tante richieste di cittadini, comitati e personale medico. "La decisione del Tar conferma la sconfitta della politica sanitaria di Roberto Cota - affermano i consiglieri regionali del Pd Aldo Reschigna e Nino Boeti -. Parliamo di una politica che vive solo di tagli, per di più discrezionali, sulla base dei potentati politici locali del centrodestra, attuata senza il consenso dei cittadini e senza una seria base sul piano giuridico-amministrativo. Il caso del Valdese emblematico: si chiude un ospedale che funziona, con le sue eccellenze, intasando i reparti di altri ospedali e interrompendo la continuità terapeutica".

Nella stessa ordinanza con cui il Tar ha sospeso la chiusura del Valdese, ha riconosciuto che la Regione Piemonte Piemonte ha rispettato le sue prerogative decidendo di chiudere il punto nascite dell'ospedale di Carmagnola, rigettando di fatto l'istanza presentata da amministratori e comitati di cittadini.

Rinviata al 27 novembre prossimo la discussione sul punto nascite dell'ospedale di Domodossola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento