menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tracciato Metro 2, sopralluoghi in città per identificare le future stazioni

Si comincia da piazza Carlo Alberto

Prendono il via questa settimana i sondaggi per verificare la presenza di resti archeologici lungo il percorso della futura linea 2 della metropolitana. In base agli esiti si modulerà di conseguenza la progettazione delle stazioni. I rilevamenti prenderanno il via in piazza Carlo Alberto con due aree interessate dai lavori: a sud, sul lato di via Principe Amedeo e Palazzo Carignano e, dalla parte opposta, all’angolo con via Cesare Battisti.

Successivamente l’esplorazione si sposterà davanti a Porta Nuova, l’altro sito dove, per le ricerche bibliografiche e d’archivio effettuate, è più probabile che si possa verificare il ritrovamento di reperti. Qui il cantiere sarà adiacente al fabbricato della stazione, sul lato di via Nizza. Ultimati i sondaggi, l’impresa provvederà al ripristino delle aree.

Si è intanto conclusa l’analisi preventiva sui fabbricati iniziata nei mesi scorsi, che ha permesso l’acquisizione dei dati generali degli edifici, delle loro caratteristiche morfologiche e storiche e delle caratteristiche strutturali. Nello stesso contesto sono terminati anche i sondaggi geotecnici e ambientali. I campioni prelevati sono stati utilizzati per determinare le caratteristiche meccaniche dei terreni interessati, ma anche il contenuto di sostanze inquinanti e l'altezza della falda nel sottosuolo. I dati raccolti saranno utilizzati per la definizione del tracciato definitivo, delle caratteristiche della galleria e delle strutture di stazione, ma anche per i monitoraggi ambientali, durante le fasi di realizzazione dell'opera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento