Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Precari dell'ex Provincia, in arrivo la soluzione: "Contratto prorogato"

Il contratto dei precari è già stato prorogato al 31 marzo, termine entro il quale dovrebbe entrare in vigore il decreto

Sospiro di sollievo per i 22 precari dell'ex Provincia di Torino. Per loro, il cui contratto era scaduto il 28 febbraio scorso, è in arrivo una soluzione. La promessa arriva dritta dritta dal sindaco Piero Fassino che, nel corso di un incontro con la conferenza dei Capigruppo - chiesta dal consigliere Trombotto - ha rassicurato i lavoratori sul rinnovo dei loro contratti.

La condizione incerta in cui versavano i 22 dipendenti dell'ex Provincia era determinata dalle sanzioni previste per gli enti locali che avevano sforato il Patto di Stabilità. Tali sanzioni prevedeveno, infatti, la non rinnovabilità dei contratti a tempo indeterminato. Per mesi i precari avevano protestato sia in piazza Castello che davanti al palazzo della Provincia in corso Inghilterra, senza ottenere risultati. Ora, invece, la soluzione pare essere a portata di mano.

Il governo, sin dal dicembre scorso, ha assunto un atteggiamento positivo sulla questione, tanto da cercare di inserire la deroga prima nel decreto “Milleproroghe” e poi nel provvedimento sull’IMU agricola: in entrambi i casi, l’iniziativa non è stata accolta dal Parlamento, data l’insufficiente affinità delle materie.

Pertanto, ha chiarito il sindaco, è stato stipulato un accordo Governo-Città-Regioni, per il quale vengono escluse le sanzioni per gli Enti di secondo grado che abbiano sforato il Patto di stabilità. Detto accordo contiene un esplicito riferimento alla possibilità di rinnovare il contratto ai lavoratori a tempo determinato e dovrebbe essere compreso nel decreto Enti Locali in dirittura d'arrivo, il quale prevede la ricostituzione del fondo di 625 milioni per i 1800 Comuni che hanno subito un calo degli introiti nel passaggio da IMU a TASI, oltre alla rimodulazione dei tagli da 1 miliardo sulle città metropolitane e all’esclusione delle succitate sanzioni. Il decreto sarà esecutivo subito dopo l'approvazione.

Per quanto riguarda il caso specifico dei 22 dipendenti dell’ex Provincia di Torino, il loro contratto è già stato prorogato al 31 marzo, termine entro il quale dovrebbe entrare in vigore il Decreto, dopo di che si procederà alla firma dei nuovi contratti: se necessario verrà effettuata un ulteriore proroga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precari dell'ex Provincia, in arrivo la soluzione: "Contratto prorogato"

TorinoToday è in caricamento