Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Castellamonte

Caso Rosboch, spunta un’altra fidanzata di Gabriele: si chiama Sofia

Con la 20enne marocchina Defilippi aveva avuto una relazione. E agli inquirenti rivela: "Gloria l'abbiamo gettata in acqua ancora viva"

Un’altra donna, l’ennesima, dopo Gloria Rosboch e Marzia Lachello. Gabriele Defilippi, ora in carcere per l’omicidio dell’insegnante di Castellamonte, aveva infatti avuto una relazione con una certa Sofia Sabhou, studentessa marocchina di 20 anni da un paio di settimane tornata nel suo paese di origine e che i familiari hanno descritto come completamente estranea alla vicenda che ha coinvolto il ragazzo.

Quindi, Gabriele – che, ricordiamo, intratteneva un rapporto anche con uno degli altri accusati del delitto, il 53enne Roberto Obert – potrebbe aver recitato l’ennesima parte anche nei confronti di questa giovane ragazza, come già accaduto, oltre che per la vittima, anche con Marzia Lachello, l’insegnante di Ceresole Reale che fu ospite al Festival di Sanremo.

Nel frattempo, nuovi agghiaccianti particolari continuano a emergere in merito al delitto, in quanto Gabriele ha dichiarato agli inquirenti che Gloria Rosboch era ancora viva quando lui e Obert l’avevano gettata nell’acqua. Non solo. Egli ha infatti precisato che, dopo averla uccisa, lui e Obert avevano sparso in giro per Torino i suoi effetti personali. I risultati dell'autopsia, però, hanno escluso la morte per annegamento, confermando invece la causa dello strangolamento.

Permangono ancora dubbi sull’effettivo ruolo di Caterina Abbattista, madre del 22enne che, il 13 gennaio – giorno della scomparsa di Gloria – avrebbe rivelato ad un’amica: “Gabriele? E' via”, mentre agli investigatori aveva raccontato che quel giorno il figlio si trovava a casa, a Gassino.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Rosboch, spunta un’altra fidanzata di Gabriele: si chiama Sofia

TorinoToday è in caricamento