Cronaca Castellamonte

Tragedia sfiorata a Castellamonte: carabinieri fanno irruzione in un appartamento e impediscono un gesto estremo

Grazie alla telefonata di un amico in municipio

I carabinieri della compagnia di Ivrea sono intervenuti nel tardo pomeriggio di ieri in un appartamento nel centro di Castellamonte dove un operaio italiano di 45 anni stava per togliersi la vita. A evitare il tragico gesto volontario è stata la telefonata di un suo amico, che non aveva sue notizie da tre giorni, agli uffici comunali, che a propria volta hanno chiesto l'intervento dei militari dell'Arma e dei sanitari della Croce Rossa. I carabinieri hanno sfondato la porta dell'alloggio e sono riusciti a convincere l'uomo a desistere, affidandolo ai soccorritori che lo hanno trasportato all'ospedale di Ivrea. Lui non è in pericolo di vita.

Dove e come chiedere aiuto

Parlare di suicidio non è semplice. Se stai vivendo una situazione di emergenza puoi chiamare il 112. Se sei in pericolo o conosci qualcuno che lo sia puoi chiamare il Telefono Amico al numero 02 2327 2327 (servizio attivo tutti i giorni dalle 10 alle 24) oppure puoi metterti in contatto con loro attraverso la chat di Whatsapp al numero 345 036 1628 (servizio attivo tutti i giorni dalle 18 alle 21). Altrimenti puoi rivolgerti a Samaritans Onlus al numero 06 77208977 (costi da piani tariffari del tuo operatore), un servizio attivo tutti i giorni dalle 13 alle 22.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sfiorata a Castellamonte: carabinieri fanno irruzione in un appartamento e impediscono un gesto estremo

TorinoToday è in caricamento