menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza San Giovanni cambia volto: addio alla sacrestia provvisoria

La sacrestia provvisoria del Duomo, costruita vicino al passaggio che collega con la piazzetta Reale, è stata smantellata: i lavori dovevano essere eseguiti entro il 2013

Sono iniziati i lavori per lo smantellamento della sacrestia provvisoria del Duomo di Torino. Il fabbricato, realizzato nel lato di piazza San Giovanni più vicino al palazzo Chiablese e al passaggio porticato che collega con la piazzetta Reale, era stato allestito nel 1999 (due anni dopo il terribile incendio che devastò la Cupola del Guarini) per avere uno spazio in più per lo studio e gli interventi conservativi sulla Sindone.

Secondo il protocollo d'intesa firmato tra l'Arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e il direttore regionale dei Beni Culturali Mario Turetta, il fabbricato sarebbe stato demolito entro il 2013: il locale per gli studi sulla Sindone verrà allestito in Palazzo Reale. I colloqui tra la diocesi e la direzione per i beni Artistici e Culturali per restituire alla piazza il suo originario assetto cinquecentesco con la rimozione della sacrestia erano iniziati già nel 2005, ma solo nel 2010 venne firmato un accordo con il cardinale Severino Poletto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento