Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Slow Food giovedì davanti a Montecitorio: "No agli Ogm"

Slow Food annuncia una manifestazione davanti a Montecitorio, giovedì 20 giugno. Roberto Burdese: "Da mesi denunciamo il rischio di nuove semine di Ogm non autorizzate nel nostro Paese"

Slow Food chiama a raccolta simpatizzanti e soci, e organizza una manifestazione a Roma, giovedì, davanti a Montecitorio, per "chiedere un no definitivo agli Ogm".

La manifestazioni chiederà l'applicazione della "clausola di salvaguardia, per vietare la messa a coltura di piante geneticamente modificate".

"Da mesi - sipega Roberto Burdese, il presidente di Slow Food - denunciamo il rischio di nuove semine di Ogm non autorizzate nel nostro Paese e puntualmente ciò è avvenuto negli ultimi giorni, in Friuli, con la minaccia di continuare nei prossimi".

"Gli Ogm - spiega ancora Burdese - sono gravemente dannosi per il nostro patrimonio agricolo, per la sovranità alimentare del nostro Paese e, quindi, per la nostra stessa economia e cultura. Vogliamo che i campi seminati illegalmente vengano distrutti e che non avvengano più semine non autorizzate".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slow Food giovedì davanti a Montecitorio: "No agli Ogm"

TorinoToday è in caricamento