Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Slot Machine, il Comune revoca le limitazioni d'orario

Fino a che il Tar non si pronuncerà, le sale giochi potranno restare aperte fino alle 2

Il Comune fa un passo indietro e sospende le limitazioni d'orario per il funzionamento delle slot machine nei locali torinesi. L'annuncio è arrivato martedì in seguito all'ordinanza del Consiglio di Stato. Nei giorni scorsi infatti è stato accolto un ricorso contro il provvedimento voluto dalla sindaca Chiara Appendino al fine di fermare, o perlomeno rallentare, il gioco d'azzardo con le 'macchinette'.

Ma al momento la limitazione d'orario è sospesa: mentre le nuove disposizioni dell'amministrazione limitavano l'accensione delle slot a 8 ore al giorno, fino alla decisione definitiva del tribunale amministrativo, si tornerà alle vecchie abitudini. I locali e gli esercizi commerciali di Torino potranno rifarsi alla vecchia ordinanza del 1998 che disciplina l'orario facoltativo di apertura delle sale giochi dalle 10 alle 2.

Ma il Comune ha assicurato che solleciterà la tempestiva fissazione dell'udienza di merito presso il Tar del Piemonte. Martedì 24 gennaio intanto anche 14 sindaci della zona ovest di Torino - Rivoli, Collegno, Grugliasco, Venaria, Alpignano, Pianezza, Rosta, Villarbasse, Druento, San Gillio, Sangano, Trana, Reano e Buttigliera Alta - hanno chiesto, tramite lettera, un tavolo d'incontro urgente con Regione e Comune per discutere proprio degli orari delle sale da gioco pubbliche.

Chiara Appendino e l'assessore Antonio Saitta si sono detti disposti al dialogo. Presto verrà convocato un tavolo con tutti i soggetti interessati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slot Machine, il Comune revoca le limitazioni d'orario

TorinoToday è in caricamento