rotate-mobile
Cronaca Nizza Millefonti / Corso Bramante, 88

Sesso nel sonno, primo caso al mondo di sleepsex a Torino

La rivista "Sleep Medicine" pubblica l'episodio avvenuto nell'ospedale Molinette di Torino. La donna 61enne si è masturbata per una decina di minuti durante il ricovero. Il disturbo colpisce il 2% della popolazione

Per la prima volta al mondo è stato registrato e documentato un caso di sleepsex spontaneo. A rivelarlo è la rivista "Sleep Medicine" e l'episodio è accaduto a Torino nel Centro di Medicina del Sonno dell'Ospedale Molinette ad una donna piemontese di 61 anni. La paziente è un soggetto con associato un disturbo nel comportamento nel sonno Rem. E' stata registrata una masturbazione, durata 10 minuti, durante il suo ricovero presso il Night Hospital del capoluogo piemontese, senza che poi la donna ricordasse nulla.

Nei momenti documentati dalla rivista, nella paziente era presente un tracciato elettroencefalografico di sonno non-Rem di tipo profondo diffuso, associato ad attività elettrica corticale più rapida localizzata in alcune aree cerebrali. In pratica alcune aree del corpo sarebbero state in condizioni di veglia almeno parziale, mentre le altre in sonno profondo.


Lo sleepsex è un disturbo caratterizzato dalla messa in atto di attività motoria sessuale durante il sonno. Colpisce dallo 0,5 al 2% della popolazione e si manifesta attraverso sospiri, movimenti del bacino, masturbazione o atti sessuali completi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso nel sonno, primo caso al mondo di sleepsex a Torino

TorinoToday è in caricamento