Cronaca Centro / Via Piave

Il parcheggio dell'orrore: in via Piave si cammina sulle siringhe

Il parcheggio di via Piave è ridotto in uno stato pietoso: a ridosso dei bassi fabbricati abbandonati si trova ogni genere di rifiuto, soprattutto siringhe. Da tempo si chiede la riqualificazione dell'area

A due passi da via Garibaldi e piazza Statuto, davanti all'Archivio di Stato, si trova un vasto piazzale ridotto in una condizione a dir poco penosa. Siamo nel centro della città, ma sembra di essere nel Bronx: lo sfondo è quello di alcuni bassi fabbricati ottocenteschi mai più riutilizzati, ormai diventati palestra per i writers. Ma il peggio si trova sotto i vostri piedi: siringhe. A decine.

Siamo in pieno centro e, come in tutti i parcheggi centrali, qui lasciare l'auto costa. 2 euro e 50 l'ora. Per parcheggiare sulle siringhe. Sembra incredibile, ma la pulizia di quello che potrebbe essere uno dei parcheggi più vasti del centro storico è praticamente inesistente: siringhe, cocci di bottiglia, escrementi. Tutto lasciato lì come se niente fosse. Una bella immagine di sicuro: una narcosala con vista sulle bellezze artistiche della città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parcheggio dell'orrore: in via Piave si cammina sulle siringhe

TorinoToday è in caricamento