menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ostensione Sindone: operazione di sicurezza, 500 uomini sulle strade

Sta per prendere il via la maxi procedura di sicurezza per proteggere le migliaia di visitatori che fra pochi giorni invaderanno le vie del capoluogo piemontese

Sta per scattare il maxidispositivo di sicurezza per la città di Torino. A partire dal 19 aprile e fino al 24 giugno prossimo - durante tutta la durata dell'Ostensione della Sindone - cinquecento agenti al giorno vigileranno sui pellegrini in visita al capoluogo sabaudo per il Sacro velo.

Il massiccio dispositivo di sicurezza, di cui ha discusso questa mattina in prefettura il Comitato per l'ordine e la sicurezza, prevede anche, alle otto porte di accesso al Duomo, metal detector e tunnel radiogeni per il controllo accurato di zaini e bagagli. Dopo i tragici fatti di ieri accaduti al Tribunale di Milano, era necessario dare una risposta decisa alle preoccupazioni e all'allarmismo ed è quello che ha fatto il prefetto di Torino, Paola Basilone: "Nulla - ha dichiarato - sarà lasciato al caso. La macchina organizzativa è frutto di un lavoro sinergico, a cui hanno partecipato le varie componenti istituzionali. Nonostante il clima generale, ci aspettiamo che tutto avvenga nel migliore dei modi e l'evento si svolga con serenità".

Le misure di sicurezza accompagneranno i pellegrini durante tutto il loro percorso: " La sorveglianza - ha spiegato il questore di Torino, Salvatore Longo - inizierà quando i pellegrini scenderanno dai pullman, in corso San Maurizio, fino alla fine del programma. Tutti gli oggetti che non potranno portare con loro, gli stessi vietati in aeroporto, saranno messi da parte e riconsegnati all'uscita".

Tuttavia i visitatori che si recheranno a Torino per l'Ostensione della Sindone sono invitati ad essere collaborativi:  "I pellegrini si sentiranno sicuri perchè vedranno attorno a loro tante forze dell'ordine - ha aggiunto il comandante provinciale dei carabinieri, Arturo Guarino - li invitiamo comunque a portare pochi oggetti negli zaini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento