I Comuni dell'Alta Valle Susa uniti per il Forte di Exilles

Se ne è parlato in una riunione dei sindaci dell'Alta Valle Susa voluto da Michele Coppola, assessore regionale alla Cultura

Per il Forte di Exilles, che ha riaperto da poco (ma che chiuderà a ottobre), si prepara una task force tra i Comuni dell'Alta Valle Susa: di questo si è discusso in un incontro dei sindaci dell'Unione dei Comuni dell'Alta Valle di Susa voluto da Michele Coppola, assessore regionale alla Cultura. Tra i presenti, il sindaco di Exilles Michelangelo Castellano, quello di Oulx, Paolo de Marchis, e quello di Chiomonte, Renzo Pinard.

''È stata una riunione molto positiva e sono molto felice per la rinnovata disponibilità dei comuni a compartecipare alla futura gestione del Forte - ha affermato Coppola - è stato davvero importante essere tutti d'accordo nel considerare il Forte di Exilles un simbolo della Val Susa e lavorare per renderlo ancora più aperto, conosciuto e visitato".

Per l'assessore, il sistema dei forti difensivi sulle Alpi piemontesi è un "patrimonio del nostro territorio da sostenere e mettere a sistema. La montagna è uno dei punti di forza della nostra regione, grazie alle sue bellezze e strutture". 

Coppola ha elencato il gran numero di opportunità culturali offerti dalle montagne: "Dal Forte di Fenestrelle al Forte di Exilles, passando per la Sacra di San Michele e il Forte di Bramafam, nello spazio di pochi chilometri alcuni luoghi simbolo del Piemonte possono essere piu' valorizzati se messi in rete''.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

  • Bagnet verd, la tipica salsa piemontese: assaggiatela coi tumin

  • Come combattere la piaga dei punti neri

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Gravissimo incidente in autostrada: un morto e sei feriti, tratta chiusa tre ore

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento